Spino, buona terra e quindi buon miele

Spino d’Adda- La presidente degli Apicoltori cremonesi, Esterina Mariotti, lo scorso 10 marzo, assieme a Pierluigi Tamagni, apicoltore hobbysta di Spino d’Adda che si è classificato terzo nella categoria acacia dei mieli cremonesi nel 2015, ha consegnato un riconoscimento al sindaco di Spino Paolo Riccaboni perché se un miele che arriva da un certo territorio è buono è anche perché l’ambiente in cui si trovano le api è un buon ambiente.

Riccaboni ha sottolineato che il comune di Spino non diserba da quando lui è sindaco e ha garantito che farà attenzione nella scelta delle piante che saranno messe a dimora in futuro in paese preferendo  le piante utili alle api. Complimenti a Tamagni per il premio ottenuto lo scorso anno al Bontà, siamo certi vincerà anche quest’anno, e aspettiamo un vasetto…
Barbara Ponzoni
Barbara Ponzoni, laureata in lettere moderne. Scrive da sempre, per lavoro e per diletto. Attualmente è nella redazione di Popolis.it, Popolis rivista e VivereCremona.it.

NESSUN COMMENTO

Lascia il tuo commento


8 − = cinque