Al via la 53ª edizione del carnevale pescarolese

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – In una situazione climatica buona, alle 14.30 di domenica 12 febbraio è stato dato il via alla 53ª edizione del carnevale pescarolese, che, come voluto dal nuovo consiglio della Pro Loco, è stato rinnovato nella forma e nella sostanza, con il ripristino, tra gli altri, dello spazio riservato ai presentatori sul carro, come avveniva un tempo e non più sul sagrato della chiesa. A proposito, bravissimi i presentatori Bodini Luca e Fiora Vanni. Con loro doveva esserci la Belen, purtroppo per una caduta in casa ha delegato la nonna che, nonostante gli anni, ha dimostrato di avere gli stessi requisiti di una bella e prestante spagnolita .

Sulla piazza erano presenti i punti di ristoro organizzati dalla Pro Loco e da privati gestori di attività commerciali del paese e di Pieve Terzagni, oltre all’ormai tradizionale banchetto di dolciumi, il gazebo dell’Avis locale, e per i bambini divertimenti gratuiti con due gonfiabili e il truccabimbi.

Nonostante i carri sempre più belli e le numerose maschere, gli organizzatori sono riusciti a mantenere il biglietto d’ingresso invariato a 3 euro e gratuito per gli under 12 e le maschere.

Tra le novità è stato cambiato il percorso dei carri, partiti dal capannone di via Zanetti, molto più scorrevole. Per la verità, si sono dovuti superare alcuni imprevisti, come il taglio dei rami delle piante. Ma la grande disponibilità di mezzi e di volontari ha consentito che tutto in piazza fosse pronto per l’orario programmato.

CarnevalePescarolo_2La sfilata era allietata dalle note del corpo bandistico di Casalbuttano. Relativamente ai carri, per motivi di sicurezza è stato impedito ai bambini di avvicinarsi agli stessi.

I carri in sfilata: “El biroc el va”, voluto dagli amici del falò; ”Il regno dei 4 elementi”, rappresentati da bellissime maschere che si completavano con il carro che evidenziava l’acqua, il fuoco e il vento con il quale il Dio Eolo sollevava la terra, realizzato dalla società “Cambiamo il Mondo”; “Star wars”, una rappresentazione di guerre stellari, un film del 1977 che suscita ancora parecchi interessi, qui evidenziati dalle figure sulle pareti del carro, gli ambienti nei quali si è svolto il film e sul retro la morte nera che i nostri eroi vogliono evitare e riportare equilibrio tra il bene e il male. La parte meccanica del carro è stata realizzata da G.Abele Mariotti e dalla figlia Anna con le amiche Marta Fiameni e Anna Marchini.

E ancora: “Sempre a tavola”, carro dedicato all’allegria e alla buona tavola, attorno alla quale sono sedute cinque maschere rappresentanti personaggi locali, al loro servizio due favolose cameriere e allegri schiavi impegnati a preparare un grande momento di festa. Purtroppo l’anonimo malvagio, che non ha capito nulla, ha tentato di rovinare la festa, ma il gruppo superato il momento critico, forte dei suoi obiettivi e dello spirito che lo anima a favore della comunità, ha evidenziato che, pur essendo spesso a tavola a mangiare e bere, ciò che importa è il bene che si fa e l’amicizia che li lega, e nessuno li fermerà. Sul retro del carro la lettera che in collaborazione con gli amici “noi di via Matteotti” hanno voluto inviare al “coraggioso anonimo”. In merito ci eravamo fatti promotori di proporgli Il biglietto d’ingresso gratuito, se avesse avuto il coraggio di presentarsi. Il bellissimo carro, molto colorato e ricco di movimenti, è stato realizzato dalla società ”futuro” che ha voluto rappresentare come anche i mostri abbiano dato il loro contributo alla manifestazione.

CarnevalePescaroloTra i carri minori immancabile l’amico Adelio Giorgi di Grontardo. “Nonostante le lamentele della moglie” – dice lo stesso – io esco poco e in casa mi diletto a preparare ii soggetti da portare a Pescarolo“, così il granoturco raccolto a suo tempo e gli uccellini fatti con pazienza. Tra le novità di quest’anno c’è lo spaventapasseri che però ha sulla testa il nido degli uccelli che lo contornano, la bicicletta speciale” brevetto Giorgi” che può trainare lo spaventapasseri, l’ormai rinomata, ma sempre apprezzata dai bambini, carrozza della Barbi alla quale ha aggiunto il trono della nota bambola. C’è poi “L’allegra brigata” formata da alcune famiglie, presenti al carnevale da tanti anni, sempre con soggetti molto belli e ricchi di colori e una grande voglia di divertirsi. Quest’anno il loro riferimento è stato l’ ammaraggio sfortunato della Schiaparelli su Marte (ottobre 2016), accortisi che sul pianeta c’era un umano sono andati a recuperarlo, molto divertente la scena in cui il gruppo si ferma a causa di improvvisi svenimenti del personaggio e necessita di un tempestivo intervento della squadra di Marte Soccorso.

Questi genitori non rinunciano, per quanto possibile, a trasmettere ai figli come divertirsi, attraverso la genuinità dello spirito carnevalesco e così ecco nella sfilata anche i “descendants” che interpretano i figli cattivi della Disney, tra questi Carlo, Crudelia, Mal, Evie.

Complessivamente una bella giornata di divertimento per tutti e alla quale ha dato anche il suo contributo “il pentolino” guidato dal bravissimo Andrea. Presente a sprazzi il Presidente Dondi al quale vanno certamente gli auguri di tutti, per un pronto rientro a tutti gli effetti.

Ricordiamo le prossime sfilate: domenica 19 e 26 febbraio, e poi via alla tradizione del “FALO’”. alle ore 20.00 di martedì 28 c.m.

Giampietro Masseroni
Classe 1940. ex sindaco di Pescarolo, appassionato estimatore del proprio territorio, del quale conosce- e riporta- vita, morte e miracoli...