Al via la 6° edizione della raccolta di buone prassi

Cremona- Grazie al rinnovo del Protocollo d’intesa per la diffusione della Responsabilità Sociale delle Organizzazioni, promosso da Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia e sottoscritto anche dalle principali associazioni di categoria, si rafforza tangibilmente l’impegno delle istituzioni regionali e degli enti camerali per valorizzare le Buone Prassi aziendali e organizzative lombarde.

Giunta ormai alla sesta edizione, l’iniziativa ha registrato una crescente adesione, toccando il tetto delle 137 imprese lombarde premiate lo scorso anno.

La partecipazione è aperta sia alle piccole e medie imprese che alle grandi imprese e alle cooperative che si sono distinte per il loro impegno e comportamento virtuoso e responsabile verso la società, l’ambiente e gli stakeholder in generale (personale, clienti e fornitori, comunità locali, ecc).

Registriamo un costante aumento del numero di imprese lombarde attente alla valorizzazione del capitale umano e sensibili ai temi sociali e ambientali” – ha dichiarato Gian Domenico Auricchio, Presidente di Unioncamere Lombardia – “E’ importante che, nel nostro ruolo istituzionale, si valorizzi questo impegno, dandone adeguato risalto, confidando che queste Buone Prassi diventino sempre più patrimonio comune di tutti”.

Sosteniamo fortemente questa iniziativa perché ha il merito di premiare le Buone Prassi aziendali che investono nella responsabilità sociale – ha affermato Mario Melazzini, Assessore alle attività produttive, ricerca e innovazione di Regione Lombardia – un fattore che crediamo determinante per la crescita e lo sviluppo sostenibile del nostro tessuto imprenditoriale e su cui intendiamo continuare a destinare la massima attenzione”.

Le aziende avranno tempo fino al 15 ottobre per presentare la loro domanda. Seguirà l’istruttoria per vagliare richieste e documentazioni sino al 20 novembre.

Le categorie di riferimento – che recepiscono le indicazioni derivanti dalle linee guida normative ISO26000 – sono cinque: ambiente, lavoro, società, mercato, governo e gestione dell’azienda.

La partecipazione e la selezione all’iniziativa può essere utilizzato per la richiesta e l’ottenimento del punteggio del “rating di legalità”, il sistema di premialità per le organizzazioni rispettose della legalità assegnato dall’Autorità Garante per la concorrenza e il mercato, nonché come elemento di valutazione per l’accesso al credito bancario o concessione di finanziamenti e premialità sui bandi della Pubblica Amministrazione.

Le imprese selezionate riceveranno ampia visibilità nel Repertorio delle Buone Prassi on line, nel sito completamente rinnovato nella grafica e nei contenuti. Inoltre tutte le imprese parteciperanno all’evento di premiazione finale che si terrà a Palazzo Lombardia entro fine anno, con la consegna degli attestati di riconoscimento da parte di Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia in una cerimonia pubblica.

Per maggiori informazioni: www.csr.unioncamerelombardia.it

Barbara Ponzoni
Barbara Ponzoni, laureata in lettere moderne. Scrive da sempre, per lavoro e per diletto. Attualmente è nella redazione di Popolis.it, Popolis rivista e VivereCremona.it.

NESSUN COMMENTO

Lascia il tuo commento


+ 9 = tredici