C Gold: commento alla 6ª giornata di andata

di -
0

Nella 6ª giornata di andata ennesimo ribaltone in testa alla classifica. Nella giornata in cui il fattore campo l’ha fatta da padrone (5 vittorie interne su 7) la giornata ha visto la sconfitta della capolista Enginux Calolziocorte (Cesana 24 con 5 su 6 da 3 punti), che cede in terra brianzola sul campo di Bernareggio (De Bettin 17) e viene raggiunta in testa da altre 5 formazioni:

la stessa compagine brianzola, la neopromossa Evolut Romano Lombardo (Carrera 18), che supera a domicilio i lecchesi della Lamp Lierna (Bergna 15), la Mg.K.Vis Piadena (Mascadri 22), che vince il match clou di giornata in casa contro la Bonomi Lumezzane (Lugic 13), nella quale figurava il nuovo acquisto Angelo Bona (per lui un gradito ritorno in Valgobba), la Gordon Olginate (Milan 17) che si impone davanti al pubblico amico contro la Galvi Lissone (Formentini 14) e la Tedeschi Sanse Cremona (Delle Donne 23) che si impone sul campo del fanalino di coda Nilux Agrate Brianza (Campana 15).

Alle spalle di questo inedito sestetto di testa troviamo il terzetto composto da Bonomi Lumezzane, sconfitto a Piadena, la Galvi Lissone superata ad Olginate e la neopromossa Migal Gardonese (Kuvekalovic 25) che dopo un tempo supplementare piega in casa una generosa ma sfortunata Mazzoleni Pizzighettone (Lebo 24), che rimane ferma a quota 4 punti a pari merito con la GoodBook Manerbio (Darby 16), che a sorpresa cede in casa per mano della Libertas Cernusco sul Naviglio (Corti 18), che torna al successo dopo 4 sconfitte consecutive, che permette l’aggancio alla compagine bresciana e la Lamp Lierna che perde abbastanza nettamente sul difficile campo dell’Evolut Romano Lombardo, autentica sorpresa di questo inizio di stagione.

Infine in coda troviamo la Nilox Agrate Brianza che cede nettamente in casa per mano di una positiva Tedeschi Sanse Cremona.