Corona Piadena – Saronno

di -
0

PIADENA – Nulla da fare per la Mg.K.Vis Piadena che davanti al pubblico amico esce a testa alta nella gara 2 della finale playoff per la promozione in serie B e viene superata dai milanesi dell’Imo Robur Saronno che si impone con il punteggio finale di 58 a 67. Per questa gara coach Mazzali si affida allo starting five composto da Falconi, Djordijevic, Precious, Marenzi e Mascadri; mentre dall’altra parte coach Piazza risponde con Minoli, Cacciani, Leva, Guffanti e Petrosino.

La gara vede subito un inizio positivo per i milanesi che grazie a 2 triple di Leva e Guffanti vola sullo 0 a 6 al 2’, ma la Mg.K.Vis dopo un inizio appannato si riprende e trascinata da Djordjievic (tripla) e capitan Marenzi si riporta sotto e al 4’ una tripla di Falconi regala il primo vantaggio sull’11 a 9. Poco dopo il match torna in equilibrio ma il neoentrato Teghini regala l’ultimo vantaggio della serata ai piadenesi sul 15 a 13 che poco dopo si inceppano in attacco e la Imo grazie a Guffanti, Petrosino e Furlanetto piazza un parziale di 0 a 12 e si va al 1°riposo sul punteggio di 15 a 25. Nel 2°periodo la Mg.K.Vis non segna per i primi 4’ e Saronno ne approffitta per arrotondare il vantaggio e trascinata da Bellotti, Gurioli e Leva tocca il massimo vantaggio sul punteggio di 15 a 35 al 14’. Poco dopo Piadena si risveglia dal “letargo” e recupera in parte il pesante svantaggio e grazie ai canestri di Falconi e Precious arriva a -14 al 19’ con un canestro di Usberti, ma nei secondi finali 2 tiri liberi di Gurioli manda le due squadre al riposo sul punteggio di 30 a 46.

Al rientro dagli spogliatoi le difese prevalgono sugli sterili attacchi ed il vantaggio rimane sempre intorno alle 15 lunghezze con Saronno che chiude il 3°periodo a +14 sul punteggio di 39 a 53 grazie ad un canestro del giovane Usberti. Nel quarto finale si scatena subito Deme che mette a segno 5 punti consecutivi e la Mg.K.Vis si riporta sotto la doppia cifra di svantaggio sul 44 a 53 al 31’, con coach Piazza costretto al time out. Alla ripresa del gioco Teghini riporta i locali a -7, ma poco dopo gli arbitri sanzionano Falconi e Teghini con dei falli, dalla panchina coach Mazzali protesta e viene sanzionato con un fallo tecnico.

Saronno ne approffitta ed in un paio di occasioni vola a +14, ma nel finale altra reazione d’orgoglio dei piadenesi che trascinati da Falconi e Teghini arrivano sino a -7 sul 58 a 65 a poco più di un minuto dal termine. Nei secondi finali Saronno con un canestro di Petrosino mette la parola fine ed i sogni di rimonta locali che comunque escono a testa alta applauditi dal caloroso pubblico locale.

MG.K.VIS PIADENA-IMO ROBUR SARONNO 58-67

PARZIALI: 15-25, 30-46, 39-53

MG.K.VIS PIADENA: Falconi 14, Djordjievic 3, Precious 8, Marenzi 6, Mascadri 7, Belluco, Teghini 7, Bigot n.e., Usberti 4, Rakic n.e.., Stagnati, Deme 9. All.: Mazzali.

Nessuno uscito per 5 falli, fallo tecnico alla panchina 33’.

IMO ROBUR SARONNO: Minoli 5, Cacciani 9, Leva 6, Guffanti 11, Petrosino 8, Bellotti 3, Lanzani, Gorla n.e., Gurioli 12, Aceti n.e., Furlanetto 13. All.: Piazza.

Nessuno uscito per 5 falli.

ARBITRI: Marzulli di Binasco (MI) e Bavera di Desio (MB).