Estate 2016 / Percorsi di salute in Valle Aurina

Percorso Kneipp in Valle Aurina

Sono un regalo della montagna, uno dei tanti, un bagno di benessere totalmente gratuito: i Percorsi Kneipp, dal nome del tedesco che per primo ne sperimentò le proprietà, eccezionali.

Sono passeggiate nell’acqua che fanno sentire le gambe leggere, un vero percorso di salute per i disturbi circolatori.

Per questi tragitti d’idroterapia servono piedi nudi, ciottoli di fiume sui quali camminare, acqua ghiacciata per riattivare la circolazione sanguigna e poi la Valle Aurina che ne è ricchissima.

Qui, nel punto più a nord d’Italia in Alto Adige/Südtirol, l’acqua è un elemento perfetto e abbondante, tanto che il nome della valle sembra derivare proprio da “Awerina”, un termine preromano che indicava l’acqua corrente. E allora nella regione turistica di Plan de Corones che va da Lutago a Predoi camminare a piedi nudi fa bene. Si possono percorrere chilometri e chilometri con pause rinfrescanti e gratuite.

I Sentieri del Rio Bianco
Per sentirsi subito leggeri si può testare la passeggiata che parte da Rio Bianco, un piccolo borgo montano in cui ritrovare il tempo per prendersi cura di sé.

Da qui partono i Sentieri della Salute, un toccasana contro le moderne patologie cardiocircolatorie, che trovano la loro causa primaria nella sedentarietà e nel troppo stress. In questo percorso, i tre pilastri della terapia Kneipp trovano ognuno il loro posto.

C’è una parte dedicata alla fitoterapia, è il Giardino delle erbe, un cammino esposto al sole nel mezzo della fioritura di piante selvatiche montane. Poi il Sentiero di attività fisica, che secondo Kneipp (e non solo) serve a rinforzare il corpo se alternata a piacevoli momenti di riposo.

Infine il percorso Kneipp vero e proprio: una vasca, una scala Kneipp nel bosco e cascate che fanno da aerosol naturale. Tutto in mezzo al verde di una natura che respira aria pulita e purissima.

Il Sentiero di San Leonardo
C’è poi un cammino speciale, che si snoda intorno a San Giacomo e, passando per boschi e prati, torna al punto di partenza in poco più di un’ora e mezza. Dedicato a San Leonardo, segue l’antica via dei mulini, testimonianze ancora vive e funzionanti di quanto l’acqua sia di casa in Valle Aurina.

In questo percorso che chiunque può affrontare, protetto dalla quiete delle montagne si trova uno degli impianti Kneipp più noti, con un’accogliente conca d’acqua appositamente adattata per far riposare piedi e gambe accaldati. E immergere anche le braccia, per una totale sensazione di leggerezza.

Il Percorso della Salute a Predoi
Siamo nel parco naturale delle Vedrette di Ries – Aurina, 1500 metri sul livello del mare, nel primo “villaggio della salute dell’Alto Adige/Südtirol”, dove l’aria, l’acqua e il verde contribuiscono secondo gli esperti a rafforzare le difese naturali.

E sono 5 chilometri di natura quelli del Percorso della Salute a Predoi, un’escursione semplice che parte dal celeberrimo Centro climatico e arriva sino alla casa del Parca Casere. In mezzo, la cascata Röt, una sosta scrosciante e salutare che, grazie agli ioni negativi dell’acqua polverizzata nell’aria, stimola il sistema immunitario e aiuta a sconfiggere asme e allergie.

E poi lo stagno Kneipp, luogo di energia in cui ritrovare il benessere perduto. Un benessere che arriva da un elemento semplice e primordiale l’acqua, qui ancora pulita e miracolosa, come una volta.

Per informazioni:

La Redazione
Ci trovate a Cremona, in via Dante 24/26. Venite a trovarci. Per contattarci scrivete a: redazione@viverecremona.it