Importante vittoria esterna per il Basket Team Pizzighettone

di -
0
basket sport
basket sport

MILANO – Importante vittoria esterna per il Basket Team Pizzighettone che nel remaque della finale promozione dello scorso anno supera i padroni di casa dell’Ebro Milano per 55 a 64 e si portano a soli 2 punti dal 3°posto occupato da Vigevano, prossimo avversario di Roberti e compagni sabato prossimo al PalaStadio di Soresina che si giocheranno il podio finale alla pari dei lomellini.

Per questa gara coach Giovanetti deve rinunciare all’infortunato Thiam (per lui stagione finita anzitempo) e Manin, mentre recupera Ivanyuk e schiera lo starting five composto da Rossi, Roberti, Casali, Pairone e Pedrini; mentre dall’altra parte coach Locati rispondono con Puglia, Galletta, Binaghi, Fontana e Galati. La gara vede un inizio in salita per i rivieraschi che si trovano sotto per 8 a 4 al 4’, ma nel giro di un paio di minuti grazie a Pairone e Rossi impattano la gara a quota 8. Nel finale un azione da 3 punti di Galati ed una tripla di Binaghi intervalllata dai tiri liberi di Gritti chiude i primi 10’ con Ebro avanti di 4 lunghezze sul punteggio di 16 a 12. Nel 2°periodo Pedrini riporta il match in parità a quota 16 al 13’, poi Ebro con una tripla di Fontana ed i canestri di Galati e Peghin riportano avanti i locali che poco dopo con una tripla di Galletta toccano il massimo vantaggio sul 29 a 20 al 17’.

Nel finale si scatena Pairone che grazie anche ad una schiacciata riporta sotto i rivieraschi che sulle ali dell’entusiasmo continuano il recupero sino al sorpasso sul 29 a 31 con la seconda schiacciata dell’argentino Pairone, e nei secondi finali Rossi con una tripla da metà campo manda le 2 squadre al riposo sul punteggio di 29 a 34. Al rientro dagli spogliatoi Puglia e Galati con una tripla riportano la gara in perfetta parità a quota 34 al 22’, poi Cipelletti dalla lunetta e Bertuzzi con una tripla riportano Pizzighettone sopra di 6 lunghezze sul punteggio di 34 a 40 al 25’, ma Ebro non cede e Puglia con 2 triple riporta il match ancora in perfetta parità a quota 40 al 27’.

Poco dopo Galletta e Galati insieme a Traore riportano avanti i locali sul 48 a 42, ma Pairone nei secondi finali riporta il match in perfetta parità a quota 48 al 30’. Nel quarto conclusivo 2 tiri liberi di Traore riportano avanti Ebro per l’ultima volta sul 50 a 48 ma Pedrini non è da meno ed anch’esso dalla lunetta pareggia i conti a quota 50, poi per 3’ le due squadre non segnano. Dopo il black out Pedrini e Casali riportano avanti Pizzighettone sul 50 a 54 al 35’, ma Ebro ha un ultimo sussulto con Piovani che riporta i milanesi a -2 prima dei canestri decisivi di Casali e Pairone che portano il vantaggio a 2 possessi “pieni” sul 52 a 58 al 38’ e con Piovani che commette un ingenuo fallo antisportivo su Pedrini che dalla lunetta mette la parola fine al match.

EBRO MILANO-B.TEAM PIZZIGHETTONE 55-64

PARZIALI: 16-12, 29-34, 48-48

EBRO MILANO: Galletta 7, Girelli, Borroni n.e., Galati 15, Fontana 7, Biganzoli n.e., Piovani 4, Binaghi 3, Puglia 13, Traore 4, Peghin 2. All.: Locati.

Nessuno uscito per 5 falli, fallo antisportivo a Piovani 39’.

B.TEAM PIZZIGHETTONE: Roberti, Pedrini 11, Rossi 9, Bertuzzi 3, Severgnini, Gritti 2, Casali 12, Thiam n.e., Cipelletti 3, Pairone 24, Ivanyuk n.e., Salvini. All.: Giovanetti.

Nessuno uscito per 5 falli.

ARBITRI: Gallo di Brescia e Gurrera di Vigevano (PV).