IoRobot, la meccanica si tinge di rosa

Il progetto avviato in collaborazione con lo staff di IoRobot promosso nei tre istituti comprensivi cremaschi

Nella foto, la docente Donatella Tacca, l’assessore Paola Vailati e le tre studentesse Alice Vailati, Anna Maggi, Francesca Gatti

Crema – Giocando s’impara… parrebbe la parola d’orine del nuovo progetto nato dalla sinergia fra l’associazione IoRobot e l’assessorato alle Pari opportunità del Comune di Crema.

Tre ragazze delle scuole secondarie di primo grado dei tre istituti comprensivi della città hanno l’opportunità di partecipare gratuitamente ad uno dei corsi proposti dall’associazione.

Il percorso iniziato nel mese di ottobre consiste in dieci lezioni, che uniranno la programmazione hardware e software all’applicazione pratica su piccoli sistemi robotici costruiti con mattoncini EV3 Lego.

L’iniziativa didattica si basa sul metodo di apprendimento learning by doing, ovvero la capacità di trovare soluzioni attraverso la pratica, giocando con la meccanica e l’informatica

Il progetto manifesta la volontà di aprire il mondo della meccanica e della robotica a studentesse che coltivano la passione per queste materie, in genere considerate prettamente maschili – commenta l’assessore alle pari opportunità Paola Vailati – il progetto avviato in collaborazione con lo staff di IoRobot è stato promosso nei tre istituti comprensivi cremaschi, che ci hanno segnalato le studentesse oggi coinvolte nel progetto in corso.”

Laura Simoncelli
Dopo il diploma di liceo scientifico, si laurea all’Univeristà Cattolica di Brescia nel 2004 in Lettere e Filosofia. Collabora con Fondazione Civiltà Bresciana e Bresciaoggi con stesura di articoli sportivi, cronaca e tempo libero. Dal 2004 fa parte della redazione di popolis. E’ docente di italiano e storia presso le scuole medie e superiori