La Biblioteca di Pescarolo si prepara al Carnevale

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – I momenti da ricordare si susseguono ed è un impegno, nonostante le molte cose da fare, al quale la responsabile della Biblioteca di Pescarolo ed Uniti non intende sottrarsi, e per Pescarolo non è immaginabile trascurare proprio adesso la tradizione del Carnevale.

Molto bello il nuovo angolo creato all’interno della biblioteca, con un quadro, una foto gigante del grande fuoco, il n° 8 del glorioso e grande giornale el falò del Febbraio 1970, (voluto dalla Biblioteca presieduta dal Dott. Aldo Del Ninno e realizzato con la fattiva collaborazione di frequentatori dell’ente culturale), libri, coriandoli, mascherine e a corredo del tutto, penzolanti dal soffitto appese a dei fili, tante riproduzioni di note maschere.

Il carnevale interrompe un periodo di interessanti appuntamenti culturali, iniziato con il recente incontro, svoltosi in sala Camozzi nella serata di venerdì 3 febbraio. Prima iniziativa del 2017 che si è voluto aprire come si era concluso, ha precisato l’assessore Marcella Ferrari nell’introdurre l’incontro, ringraziando in merito il maestro Diego Barcellari per la disponibilità a tornare per parlare di Yoga, complimentandosi inoltre con lui per l’apertura di una scuola che porta sul territorio nomi illustri del settore, certamente un onore per la nostra comunità.

Biblioteca_Pescarolo_CarnevaleL’Assessore ha inoltre ricordato che dopo il carnevale, le attività riprenderanno con una serie di tre incontri dedicati alla famiglia. Nel primo, in programma il 10 Marzo in occasione della festa della donna, si parlerà della violenza sulle donne.

Ha preso poi la parola la Dottoressa Salvo per un momento dedicato all’arte e riguardante l’illustrazione dell’opera presentata nel volantino pubblicitario dell’iniziativa, un momento diventato un appuntamento fisso, dopo il riscontro di consensi ottenuti nella serie di incontri svoltisi nel 2016. L’ opera legata alla serata era ”L’urlo di Munch” realizzata dall’autore norvegese nel 1893. L’intervento della relatrice ha soddisfatto le attese delle persone intervenute, fatto in modo dettagliato e chiaro con un linguaggio semplice e comprensibile.

Ha infine preso la parola Diego Barcellari, che ha rispettato quanto preannunciato, cioè il suo intervento non è stato una lezione di yoga ma si è addentrato in quello che è il magnifico equilibrio tra il corpo e la mente, trovando sinergie con quanto illustrato dalla Dottoressa Salvo. Ha inoltre evidenziato, rispetto al pensiero di molti, che lo yoga non è solo una cultura Orientale, ma una conoscenza antica dell’Occidente e riscontri sono evidenti attraverso disegni su antichi monumenti sparsi per il mondo.
E’ toccato poi alla figlia Miriam chiudere la serata con una serie di dimostrazioni pratiche dello yoga.

Giampietro Masseroni
Classe 1940. ex sindaco di Pescarolo, appassionato estimatore del proprio territorio, del quale conosce- e riporta- vita, morte e miracoli...