La Vanoli cade in terra piemontese

di -
0
Elston Turner al tiro (Casoni/Vanoli Basket)

Torino. La Vanoli Cremona si è arresa in terra di Piemonte alla Fiat Torino per 85-82 dopo un tempo supplementare. In settimana Coach Pancotto ha fatto lavorare sodo i suoi giocatori durante gli allenamenti settimanali, per dare loro gioco più concreto dentro l’area d’attacco, oltre a convinzione e coraggio. Essi hanno messo il tutto in pratica dall’intervallo in poi. Per tutto il primo tempo sono rimasti in balia degli avversari. Questi non hanno saputo tenere in mano l’inerzia del match dopo la pausa, complicandosi parecchio le cose.

Nel primo quarto le due contendenti si sono ribattute colpo su colpo e l’equilibrio ha dominato. Tra i locali, che hanno mantenuto la difesa individuale, si sono messi in evidenza Harvey, autore di 3 su 5 da tre punti, e Wilson. Al 10’ si è sul 22-18.

I piemontesi alzano il ritmo e bloccano il terminale offensivo dei cremonesi. Questi ultimi non trovano la chiave giusta per aprire la difesa avversaria. Un fallo antisportivo di Wojciechowski su l’ex Deron Washington ed un’azione di Poeta fruttano il + 10 sul 30-20. Sotto canestro in attacco si fa sentire Biligha, ma la difesa dei biancoblu non regge il confronto. La Fiat Torino con White, Wright, Wilson, aumenta il distacco, 44-28 al 18’, ed è padrone del campo: all’intervallo 48-30.

Al rientro dagli spogliatoi i biancoblu approfittano del calo di tensione dei piemontesi e con un parziale offensivo di 17-9 si portano a meno 10, grazie anche ad una migliore predisposizione difensiva. 59-52 per l’Auxilium al 30° minuto. Sono le triple di York e Gaspardo a riaprire definitivamente i giochi con l’ottimo Amato in regia. 71-67 al 35’. Turner rientra in campo dopo essere stato a lungo in panchina, ha nelle mani il tiro della vittoria ma sbaglia e si resta sul 74 pari al termine dei tempi regolamentari.

Cremona continua a crederci e con un’altra tripla di York si porta in testa 79-77, ma Wright consente a Torino di ribaltare la situazione 83-79 a 40 secondi dalla sirena. Scivola Washington, cattura la palla Turner che realizza la tripla del 83-82. Poeta con esperienza si infila in area, subisce fallo va in lunetta e centra i tiri liberi. Sul capovolgimento di fronte la “bomba” di Turner non va a segno ed il match si chiude.

Alla Vanoli Cremona che ha avuto in Biligha il top scorer con 21 punti sono mancati il play Holloway, marcato molto bene, e Omar Thomas. Domenica Mian e compagni saranno nuovamente in trasferta a Venezia.

La Redazione
Ci trovate a Cremona, in via Dante 24/26. Venite a trovarci. Per contattarci scrivete a: redazione@viverecremona.it