La Vanoli torna da Brindisi con una sconfitta

Darius Johnson-Odom (CiamilloCastoria/Legabasket)

Cremona. La Vanoli torna da Brindisi con una sconfitta. 94-82 il punteggio finale con i biancoblu che non riescono a mettere in pratica quanto preparato in settimana. In chiave difensiva la Vanoli non riesce a trovare le giuste contromisure all’energia e al talento dell’Enel subendo 94 punti (55 nel solo primo tempo) mentre in attacco subisce l’aggressività dei padroni di casa che la costringono spesso a conclusioni forzate o fuori dai giochi.

Dopo un primo quarto equilibrato l’Enel trova nel secondo parziale un primo break che le permette di chiudere 55-43 all’intervallo lungo. Nel terzo parziale Cremona prova a rientrare sino al meno 8 (69-61) ma Brindisi, nei primi minuti del quarto finale, grazie ai canestri di Scott e Goss trova l’allungo definitivo.

Darius Johnson-Odom chiude con 21 punti, 6 rimbalzi, 6 assist e 6 falli subiti mentre Paul Harris mette a referto 9 punti e 11 rimbalzi. Per Brindisi quattro uomini in doppia cifra con Moore a quota 22, M’Baye e Scott a 19 con 9 rimbalzi a testa e Carter a 13 più 7 rimbalzi .

Cremona subisce l’energia dell’Enel (111-72 la valutazione finale), perde 16 palloni e soprattutto fa 13/24 ai liberi (54.2%). Brindisi tira meglio sia da due (51.2 contro 47.1) che da tre (41.7 contro 38.9) prende 2 rimbalzi in più (41-39) ma soprattutto riesce a giocare la partita che voleva trovando la giusta aggressività in difesa e un buon ritmo offensivo.

Il momento chiave dell’incontro è l’inizio del quarto periodo condanna definitivamente Cremona. Dopo essere riuscita a rientrare sino al meno 8 di fine terzo quarto (69-61) la Vanoli subisce un parziale di 12-2 che la riporta a meno 18 (84-66).

La Redazione
Ci trovate a Cremona, in via Dante 24/26. Venite a trovarci. Per contattarci scrivete a: redazione@viverecremona.it

ARTICOLI CORRELATI