Libri / Quando amavamo Hemingway

Dietro un grande uomo c’è sempre una grande donna. E qualche volta persino più di una. E’ il caso di Ernst Hemingway che di mogli (non parliamo di amanti) ne ha avuto nel quattro.

Lui, travolto sempre dalla novità, le seduceva, le amava, le sposava e poi le lasciava. Quasi sempre per un’altra. E prima, in alcuni casi, aveva attinto con generosità al loro patrimonio.

Quando amavamo HemingwayAppena uscito in libreria, questo “Quando amavamo Hemingway” firmato dalla giovane Naomi Wood (che qualche giorno fa era a Milano a presentarlo), è un bestseller da oltre 60mila copie in Inghilterra ed è in corso di traduzione in 14 Paesi.

E se non vi basta, da questo libro Amazon trarrà una miniserie con Jude Law e Ben Jackson nel ruolo di produttori esecutivi.

Ma torniamo alle “amate” mogli del premio Nobel.

La prima è Hadley, la moglie dei giorni “poveri e felici” che precedono la fama e il successo. Hadley del piccolo appartamento mal riscaldato a Parigi, la stessa che, in un momento di distrazione, perde per sempre la valigetta contenente i preziosi manoscritti del marito.

Poi c’è Pauline, per tutti Fife, dal fisico acerbo e perfetto, ricca ed elegante, inevitabile fin dall’istante in cui gli appare per la prima volta avvolta in un soprabito di cincillà.

Dopo viene Martha, reporter leggendaria, compagna coraggiosa nel cuore esplosivo e disperato della Guerra Civile Spagnola.

E infine Mary, l’ultima – sposata a Cuba e abbandonata in Idaho in modo persino più crudele e definitivo delle altre.

Hadley, Fife, Martha e Mary sono le “Signore Hemingway” cui dà voce questo celebrato romanzo. Quattro mogli, quattro donne tra le tante amate e tradite dallo scrittore più famoso e tormentato della sua generazione.

Tra la Parigi degli Anni Venti e Key West, tra Cuba e l’America della Guerra Fredda, le quattro Mrs. Hemingway si passano il testimone per raccontare una storia densa di passioni e tradimenti, di intrighi, ambizioni e gelosie. Perché dietro un grande uomo c’è sempre una grande don na. E qualche volta persino più di una.

 

La Redazione
Ci trovate a Cremona, in via Dante 24/26. Venite a trovarci. Per contattarci scrivete a: redazione@viverecremona.it