Per una città pulita

Al via la nuova campagna di sensibilizzazione ambientale contro l'abbandono dei rifiuti

Crema – Per scoraggiare comportamenti irrispettosi dell’ambiente e sensibilizzare i cittadini sull’importanza di mantenere la città pulita, Linea Gestioni ha da poco lanciato una nuova campagna di comunicazione: “LO FARESTI A CASA TUA?”.

Prosegue così l’impegno dell’Amministrazione comunale e di Linea Gestioni contro l’abbandono dei rifiuti. Negli ultimi mesi sono stati numerosi gli interventi di tutela e sensibilizzazione, che si aggiungono al quotidiano impegno degli agenti ambientali, che percorrono le vie cittadine con il compito di recuperare dalle strade tutto ciò che viene abbandonato e sanzionare i responsabili.

Tra i principali interventi si ricorda l’attività di pulizia straordinaria svolta nella prima settimana di ottobre, dove grazie alla segnalazione di un cittadino è stata rinvenuta una vera e propria discarica a cielo aperto, che ha richiesto l’intervento del personale specializzato per il recupero dei rifiuti abbandonati.

Proposta nei 120 Comuni serviti da Linea Gestioni, l’iniziativa si articola su quattro temi: l’abbandono dei rifiuti, l’utilizzo scorretto dei cestini stradali, le deiezioni canine e i mozziconi di sigaretta gettati per strada.

La campagna ha “rivestito” i 25 mezzi aziendali per la raccolta dei rifiuti (che già si vedono circolare in città), oltre alla programmazione di pubbliche affissioni tramite poster e manifesti. La nuova strategia di comunicazione interessa anche gli arredi urbani: a Crema immagini e slogan saranno presto applicati ai cestini per rifiuti dislocati in città, con l’obiettivo di raggiungere in modo capillare i cittadini cremaschi e sensibilizzare la cittadinanza alla cura dell’ambiente.

Laura Simoncelli
Dopo il diploma di liceo scientifico, si laurea all’Univeristà Cattolica di Brescia nel 2004 in Lettere e Filosofia. Collabora con Fondazione Civiltà Bresciana e Bresciaoggi con stesura di articoli sportivi, cronaca e tempo libero. Dal 2004 fa parte della redazione di popolis. E’ docente di italiano e storia presso le scuole medie e superiori