Lo spettacolo a Pescarolo, divertimento e beneficienza

Pescarolo ed Uniti-  Nonostante la situazione climatica incerta, la serata organizzata dall’AUSER, nel cortile delle scuole elementari, è andata bene, con una buona partecipazione di pubblico e tanti applausi per gli interpreti di “Assassinio sul Mincio”, una commedia brillante in atto unico,  con testo, regia e preparazione teorica di Michele Cremonini Bianchi e a Marinella Pavanello, per quella tecnica. La serata è stata aperta dalla presentazione del consigliere AUSER Caterina Gozzoli che, oltre a ringraziare tutti i presenti e in modo particolare l’AUSER locale e il Presidente Becchi per la sua sensibilità e disponibilità ad accogliere la proposta per un’ iniziativa di solidarietà, ha specificato che il ricavato è sugli 11.000 euro. In pratica si tratta della realizzazione di un pozzo per l’acqua, a servizio di una scuola elementare e media a Chang’ Ombe  in Tanzania. La stessa ha poi concluso ricordando ai presenti che alla fine dello spettacolo sarebbe stato  chiesto il loro aiuto nella ricerca del responsabile dell’assassinio.

In merito nel volantino, che sintetizzava lo spettacolo e distribuito al pubblico, si invitava ad  osservare i personaggi, ad analizzare la loro psiche, nell’intento di arrivare a capire i loro propositi e riuscire così ad avere il nome dell’autore da dare al momento finale. Lo spettacolo si è svolto su  una nave a bordo della quale, appena partita per una crociera, avviene l’uccisione di Mister Smith; un torbido uomo d’affari. Il fatto, oltre al capitano tuttofare Bernarda Magellano (interpretato da Carla Formentini), ha coinvolto gli altri personaggi a bordo (interpretati rispettivamente da Giovanni Mometto, lo stilista di moda Narciso Bassettoni, Lara Boldrighi la contessa Marindola, Miriam Gusberti, Violette la figlia della contessa, Elisa Mangili, Filiberta la dama di compagnia, Caterina Gozzoli la pubblicista Lines Ferrero, Rosita Piccioni, Brenda, una misteriosa crocierista, Laura Baiguera, commissario di polizia e Sara Chan, Ginger la lettrice danzante).

Su una nave abbastanza sconquassata, dove spesso va via la corrente e il capitano riaccende il generatore con alcuni calci, tutti sono stati coinvolti in una specie di gioco al massacro, dove tutti hanno cercato di accusarsi a vicenda e nessuno è sembrato davvero innocente. Agli applausi del pubblico e dopo la soluzione del quesito da parte dello stesso i complimenti di Cremonini, perché Pescarolo è il primo ad avere data la risposta esatta, riconoscendo in Ginger, l’autore del delitto…

Giampietro Masseroni
Classe 1940. ex sindaco di Pescarolo, appassionato estimatore del proprio territorio, del quale conosce- e riporta- vita, morte e miracoli...

NESSUN COMMENTO

Lascia il tuo commento


× cinque = 25