L’unione fa la forza

di -
0

A cura di Silvia Conti

Gussola- Mercoledì 19 novembre si e’ svolto presso la sala riunioni della Cassa Padana filiale di Gussola l’annuale incontro delle associazioni di volontariato del casalasco coordinate dalla signora Sara Ferrari responsabile Cisvol sportello del Casalasco.

Dall’incontro e’ fuoriuscita la volontà di definire sensibilmente il tema sul quale verterà l’appuntamento della prossima festa del volontariato 2015, una due giorni ricca di appuntamenti, riflessioni, laboratori e animazione che vedrà la partecipazione di tantissime associazioni di volontariato locali, appoggiate dalle amministrazioni comunali e dalle relative parrocchie.

Ha preso subito parola la responsabile Cisvol cercando di definire i punti essenziali della riunione e lo scopo che alla fine della serata doveva essere raggiunto. Per una breve presentazione e’ intervenuto anche il vice responsabile dell’area Cremona-Casalasco di Cassa Padana Fabio Tambani il quale ha sottilineato il ruolo centrale della Banca e la presenza importante per tutte le associazioni del territorio. Ha precisato che essere presenti sul territorio e’ fondamentale. In questo periodo bisogna farsi forza nonostante le poche risorse e stimolare l’intelletto per mettere in porto nuove idee e proposte.

Cisvol sta dando molto stimolo per una nuova festa “itinerante”. E’ giusto che a turno ci si responsabilizzi per cogliere questo momento necessario di confronto. Lo scopo della raccolta fondi e’ rilevante: si lavora gratis ma e’ bello che i fondi abbiano uno scopo di beneficienza, uno scopo piu’ elevato. Cassa Padana sarà sempre a fianco del territorio.

E’ intervenuto poi il signor Giorgio Reali presidente Cisvol Cremona: “Agevolare le risposte e i bisogni delle nostre attività e’ la priorità. L’essere itinerante non significa dunque spostamento, ma un ritorno alla contaminazione di rete, di conoscenze ed osservazione dei territori.
Con le attuali crisi economiche e di valori,ci prospettiamo ulteriori cali di fondi,ma questo fatto non ci deve fermare. Le idee non mancano e non mancheranno ,cosi’ come la ricchezza di competenza territoriale”.

Maurizio Stradiotti membro del consiglio direttivo Cisvol ha fatto notare che l’unione fa la forza. Come referente protezione civile “Le Aquile” di Martignana di Po ha sottolineato che piu’ si e’ piu’ si fa ,citando l’ultimo intervento messo in atto in questi giorni per tenere sotto controllo la piena del Po. La festa del volontariato e’ diventata modello e spunto per altre realtà per mettersi in gioco. Durante la serata e’ stata decisa e confermata la “location” della festa del volontariato che dunque si terrà a Rivarolo del Re ed Uniti. Le date sono ancora in forse,comunque la manifestazione si dovrebbe svolgere nel prossimo mese di maggio 2015.

La tematica sarà ancora rivolta verso le politiche giovanili: l’idea e’ quella di coinvolgere anche le scuole per suscitare interesse e raccogliere adesioni da parte del mondo dei ragazzi,erba essenziale per il futuro della società e delle associazioni. Si rimanderanno alle prossime riunioni  le decisioni sulle modalità operative. Si creeranno gruppi di lavoro a tema logistica/cucina/animazione/seminari /laboratori/pace/felicità) che permetteranno di prepararsi nel migliore dei modi all’inaugurazione della Festa.

La Redazione
Ci trovate a Cremona, in via Dante 24/26. Venite a trovarci. Per contattarci scrivete a: redazione@viverecremona.it

ARTICOLI CORRELATI

NESSUN COMMENTO

Lascia il tuo commento


+ 8 = dodici