Pescarolo per i giovani

Pescarolo ed Uniti- Due sono stati i momenti importanti con i quali l’Amministrazione Comunale ha voluto chiudere il 2015 con iniziative rivolte, oltre che ai diciottenni anche ai nuovi nati, recuperando una tradizione che successivamente era poi stata abbandonata. Così nel tardo pomeriggio di martedì 29 dicembre in una sala consiglio gremita come non mai e animata dalle urla e dai pianti di 13 nuovi nati, il Sindaco ha consegnato,riportato su pergamena, il certificato di cittadinanza.

Per l’Amministrazione Comunale oltre al Sindaco, erano presenti il Vice Sindaco Marcella Ferrari, l’Assessore Elena Binda e i consiglieri Corbari Paolo, Calcina Emanuele  e Guarneri Chiara. Il primo cittadino precisando  che si trattava si di un pezzo di carta che non da accesso a agevolazioni o sconti particolari sui tributi da pagare al Comune, ma ne evidenziava l’ alto valore simbolico di appartenenza alla nostra realtà, un legame che resterà sempre tale, anche se l’interessato dovesse trasferirsi altrove.

Il secondo momento si è svolto nel pomeriggio del giorno successivo e riguardava l’entrata nella società dei 18enni, un importante momento nella vita civile di una persona e nel quale, con la consegna della Costituzione,  si conferma l’appartenenza ad una realtà locale e nazionale. Purtroppo dopo un’inutile attesa, il Sindaco consegnava la pubblicazione a Bracca William e Giada Olivetti, gli unici due intervenuti sugli undici invitati. Le assenze numerose, solo alcune giustificate, hanno destato preoccupazione, tra i presenti e non per lo scarso senso civico dimostrato.

Giampietro Masseroni
Classe 1940. ex sindaco di Pescarolo, appassionato estimatore del proprio territorio, del quale conosce- e riporta- vita, morte e miracoli...

NESSUN COMMENTO

Lascia il tuo commento


− quattro = 2