Che tempo fa a Cremona ? - Approfondisci

di -
0

accini: informarsi bene non fa male
campagna vaccini
I vaccini sono strumenti fondamentali di tutela della la salute – del singolo e della comunità – e la corretta informazione è sicuramente la base principale sulla quale fondare la scelta di vaccinare in modo consapevole e responsabile.
Da questa considerazione nasce la campagna di comunicazione Wikivaccini, il progetto di informazione di Regione Lombardia attraverso il quale le mamme e i genitori (ma anche i cittadini tutti) possono trovare risposte alle molte domande che ci si pongono al momento di vaccinare o vaccinarsi contro le malattie infettive.
Supportato da una ricerca specifica che ha aiutato a individuare i temi che più frequentemente animano il dibattito sulle vaccinazioni, il portale Wikivaccini.com offre a tutti la possibilità di accedere con facilità a fonti informative autorevoli e di accertata validità scientifica.

La piattaforma consente di:
ascoltare le videorisposte degli esperti alle domande e ai dubbi che più spesso ricorrono sul tema;
conoscere meglio la storia dei vaccini e delle vaccinazioni ed il loro sviluppo nel tempo come strumenti di tutela dell’individuo e della salute pubblica;
avere indicazioni operative su come informarsi sul territorio regionale per accedere alle vaccinazioni;
capire come orientarsi nel mare dell’informazione disponibile sul tema, così da individuare le fonti affidabili e non cadere preda di allarmismi senza fondamento.

A breve sarà inoltre possibile scaricare da Wikivaccini.com una APP con cui si potrà accedere al calendario vaccinale del proprio bambino, ad informazioni sul centro vaccinale più vicino e altro ancora.

Ad integrazione dell’informazione disponibile sul web, sarà inoltre distribuito nei punti informativi degli enti del sistema sanitario lombardo il pieghevole “Vaccini. Informarsi bene non fa male”.

La Vanoli School Cup 2017 scalda i motori: è stata infatti presentata ufficialmente la prima edizione di un’iniziativa fortemente voluta dalla Vanoli Basket Cremona, al via mercoledì e con l’obiettivo di entrare sempre più in contatto con il mondo scolastico.

E’ un’idea nata la scorsa estate – ha spiegato in sede di presentazione il general manager Andrea Conti – e che è stata subito sposata e supportata dall’Ufficio Scolastico Territoriale. Un’iniziativa in cui crediamo molto, che vuole portare la nostra società e il nostro brand all’interno delle scuole con l’idea di diffondere a più ragazzini possibili i valori della #Vanolifamily. Ringrazio le sei scuole che parteciperanno alla prima edizione, Anna Frank, Beata Vergine, Campi, Vida, Virgilio e Sospiro/Pieve San Giacomo, sperando in futuro di poter allargare il torneo su tutto il territorio provinciale”.

E non posso non ringraziare – chiude Conti - anche Star Brixia, Agenzia Findomestic Banca per Cremona (presente Massimiliano Rescali), che ci ha supportato ancora una volta rendendo possibile la realizzazione del torneo, ed Erreà, che ha fornito le divise da gioco ufficiali che resteranno alle scuole partecipanti”.

E’ poi intervenuto Gianpaolo Pedrini, referente dell’Ufficio Scolastico Territoriale. “Ringrazio la Vanoli Basket, società professionistica che si è sempre data da fare con e per la scuola e con questa iniziativa entra a pieno titolo nel mondo della scuola. I ragazzi e gli insegnanti sentono molto questa vicinanza, non vedendo la società solo come qualcosa da ammirare la domenica, ma una realtà presente nella vita scolastica di tutti i giorni”.

A spiegare il progetto “Campioni tra i banchi di scuola”, che comprende la Vanoli School Cup, è stata quindi Grazia Piccinelli, responsabile dei progetti scuola Vanoli Basket. “Non coinvolge non solo le scuole secondarie di primo grado che parteciperanno al torneo, ma anche le primarie di Capra Plasio, Stradivari e Beata Vergine. Nelle nostre visite abbiamo fatto conoscere sì la nostra società ma soprattutto le persone, con incontri di grande valore formativo, e di questo bisogna ringraziare anche i protagonisti, ovvero giocatori e allenatori della prima squadra, disponibilissimi e autoironici con i ragazzi”

Le prime due “tappe” della Vanoli School Cup si terranno l’8 marzo e il 15 marzo alla palestra Spettacolo: mercoledì a partire dalle 8.45 scenderanno in campo Campi, Vida e Virgilio, che si sfideranno nel Girone 1 in un torneo triangolare, allo stesso modo, la settimana seguente sarà il turno del Girone 2 con Anna Frank, Beata Vergine e Sospiro/Pieve San Giacomo. Le prime due squadre di ogni girone accederanno alle semifinali, in programma mercoledì 12 aprile al PalaRadi a partire dalle 9.30.

Domenica 23 aprile alle 14.15, sempre al PalaRadi, si terrà la finalissima che assegnerà la prima edizione della Vanoli School Cup, la cui vincitrice sarà premiata al centro del campo nell’intervallo di Vanoli Cremona-Mia Cantù.

Darius Johnson-Odom (CiamilloCastoria/Legabasket)

Cremona. La Vanoli torna da Brindisi con una sconfitta. 94-82 il punteggio finale con i biancoblu che non riescono a mettere in pratica quanto preparato in settimana. In chiave difensiva la Vanoli non riesce a trovare le giuste contromisure all’energia e al talento dell’Enel subendo 94 punti (55 nel solo primo tempo) mentre in attacco subisce l’aggressività dei padroni di casa che la costringono spesso a conclusioni forzate o fuori dai giochi.

Dopo un primo quarto equilibrato l’Enel trova nel secondo parziale un primo break che le permette di chiudere 55-43 all’intervallo lungo. Nel terzo parziale Cremona prova a rientrare sino al meno 8 (69-61) ma Brindisi, nei primi minuti del quarto finale, grazie ai canestri di Scott e Goss trova l’allungo definitivo.

Darius Johnson-Odom chiude con 21 punti, 6 rimbalzi, 6 assist e 6 falli subiti mentre Paul Harris mette a referto 9 punti e 11 rimbalzi. Per Brindisi quattro uomini in doppia cifra con Moore a quota 22, M’Baye e Scott a 19 con 9 rimbalzi a testa e Carter a 13 più 7 rimbalzi .

Cremona subisce l’energia dell’Enel (111-72 la valutazione finale), perde 16 palloni e soprattutto fa 13/24 ai liberi (54.2%). Brindisi tira meglio sia da due (51.2 contro 47.1) che da tre (41.7 contro 38.9) prende 2 rimbalzi in più (41-39) ma soprattutto riesce a giocare la partita che voleva trovando la giusta aggressività in difesa e un buon ritmo offensivo.

Il momento chiave dell’incontro è l’inizio del quarto periodo condanna definitivamente Cremona. Dopo essere riuscita a rientrare sino al meno 8 di fine terzo quarto (69-61) la Vanoli subisce un parziale di 12-2 che la riporta a meno 18 (84-66).

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Purtroppo rifiuti e senso civico sono due termini che oggi poco hanno a che fare tra loro. Avevamo accennato poco tempo fa alla discarica abusiva che ci era stata segnalata ai lati della SP 33, in corrispondenza dell’abitato di Binanuova.

Discarica, creata dai soliti furb, i quali approfittando delle piazzole di sosta, realizzate su ambo i sensi, le utilizzano anche per scaricare sui terreni limitrofi materiali di ogni genere. Essendo quegli spazi di proprietà, unitamente alla strada, della provincia, c’è qualche problema di competenze, legato più che altro alla mancanza di soldi e di personale da parte dell’amministrazione provinciale.

Rifiuti_BinanuovaL’Amministrazione comunale di Gabbioneta Binanuova, sensibile ai problemi dell’ambiente e, a maggior ragione, trovandosi quelle aree nel parco dell’Oglio, tralasciando le competenze, ad un certo punto ha deciso di intervenire, con il diretto coinvolgimento degli amministratori Bonazzoli Antonio e Simonelli, e trovando una buona disponibilità in alcuni volontari di Binanuova.

Volendo fare una battuta si potrebbe dire: “s’è trovata poca roba” … circa 150 sacchi e tre furgoni pieni di oggetti vari.

Incredibile” – riferisce l’Assessore Bonazzoli – “c’era di tutto, da lavandini a elettrodomestici a carcasse di animali“.

Purtroppo, non siamo in certe zone dove senso civico e legalità sono chimere, ma riteniamo di essere in territori dove questi principi dovrebbero essere più riconosciuti e a questo punto purtroppo, non resta che ricavarne amare conclusioni, considerato che il servizio raccolta rifiuti funziona bene e in tutti i comuni ci sono discariche apposite.

L’auspicio è che una raccolta rifiuti differenziata più completa, che presto arriverà anche nei comuni che ne sono ancora sprovvisti, possa essere un incentivo ad evitare queste situazioni. E solo un auspicio, convinti che se non c’è senso civico il problema resterà, magari in forma minore.

Cremona – La gara n°2528 del campionato di serie C Femminile girone A tra Assisi Milano e Soluzione Udito Pizzighettone non disputato lo scorso 5 febbraio 2017 a causa della rottura della strumentazione di gara (cubo 24 secondi) e sirena di fine gara, verrà recuperata mercoledì 12 aprile alle ore 21.15 a Milano presso la palestra Oratorio in via dell’Usignolo al civico 1.

basket sport
basket sport

SAN BASSANO (Cremona) - Reduce dalla bella vittoria esterna sul campo del fanalino di coda San Pio X Milano, la Soluzione Udito Pizzighettone torna a giocare davanti al pubblico amico ed ospita le esperte pavesi delle Sparks Siziano.

La gara tra rivierasche e pavesi dura solo un quarto, quello iniziale, dove la formazione di coach Romagnoli cede di sole 9 lunghezze sul punteggio di 6 a 15. Nel 2° periodo le padrone di casa subiscono ancora la verve delle ospiti che minuto dopo minuto allungano il divario andando al riposo sotto di 16 lunghezze, sul risultato di 14 a 30.

Nel restanti 2 tempi le rivierasche provano a rientrare in partita ma senza riuscirvi; le pavesi prendono il largo e chiudono la gara senza grossi problemi prendendo vantaggi intorno alle 20 lunghezze e la gara si chiude sul risultato finale di 30 a 53.

SOLUZIONE UDITO PIZZIGHETTONE – HERE YOU CAN SIZIANO 30-53
PARZIALI: 6-15, 14-30, 24-45

SOLUZIONE UDITO PIZZIGHETTONE: Spotti, Bassi 6, Mola 4, Maccheda, Mussida, Pettinari 6, Domenghini 8, Malon 2, Campana 2. All.: Romagnoli.
Nessuna uscita per 5 falli.

HERE YOU CAN SIZIANO: Bettini 5, Brambilla 1, Pulvirenti 10, Bicocca 16, Farina 7, Bari, Cemelli, Cova 2, Pontremoli 3, Fanaletti 9. All.: Necchi.
Nessuna uscita per 5 falli.

ARBITRI: Manca di Lodi e Stinga di Monza.

MILANO – Sofferta ma importante vittoria esterna (2ªconsecutiva) per la Bf.Crema che in terra milanese prevale sulle padrone di casa milanesi dell’Unica Milano Stars imponendosi con il punteggio finale di 47 a 51 e si mantengono ai margini della zona playoff, mentre le milanesi rimangono invischiate in piena zona playout.

La gara vede un inizio da “polo nord”, ovvero per 5’ nessuna delle 2 squadre non segna alcun punto, poi la formazione di coach Pollice si sblocca e trova con facilità la via del canestro e grazie anche ad una buona difesa chiude i primi 10’ avanti di 16 lunghezze sul risultato di 4 a 20. Nel 2° periodo le biancoblu smettono di difendere, le locali cominciano a crederci e recupera parte dello svantaggio e si arriva così al riposo con la Bf.Crema avanti di 9 lunghezze sul risultato di 27 a 36.

Al rientro dagli spogliatoi le difese prevalgono sugli attacchi ed il divario non subisce sostanziali mutamenti, con le ospiti che alla fine del 3° quarto perdono per infortunio Lanzi ma riescono a mantenere un vantaggio intorno alle 10 lunghezze sul punteggio di 35 a 44. Nel quarto conclusivo le padrone di casa partono bene con Crema in difficoltà e al 36’ il punteggio torna in perfetta parità a quota 44. Negli ultimi istanti le 2 squadre procedono punto a punto e solo nei secondi finali le cremasche riescono a piazzare il minibreak decisivo.

UNICA MILANO STARS – BF.CREMA 47-51
PARZIALI: 4-20, 27-36, 35-44

UNICA MILANO STARS: J.Behring 16, Colella 8, Barberio 4, Crova, Arosio 8, Dona 4, Toselli, Battiston, A.Behring 2, M.Behring 2, Rotelli 1, Gracis 2. All.: Behring.
Nessuna uscita per 5 falli, infortunio a Battiston 39’.

BF. CREMA: Rossi 5, Lanzi 8, Caccialanza 4, Maiocchi 2, Cortesi 4, Caroleo 4, Visigalli 7, Schiavini n.e., Cerri 4, Corbani 2, Capelli 11. All.: Pollice.
Nessuna uscita per 5 falli, fallo antisportivo a Visigalli 28’, infortunio a Lanzi 29’ non è più rientrata.

ARBITRI: Fumagalli di Monza e Pisoni di Gorgonzola (MI).

Cremona – Nella 21ª giornata, ottava del girone di ritorno, ennesima vittoria della capolista Farmacia Segalini Gilbertina Soresina (Masper 18) che davanti al pubblico amico supera con qualche difficoltà e grazie ad un parziale di 23 a 4 negli ultimi 10’ la discontinua Total Leasing Mgm Brescia (Candela 17).

Alle spalle della formazione soresinese troviamo l’E’Più Casalmaggiore (Silocchi ed Olagundoye 17) che cede dopo un overtime contro i “cugini” della Sintostamp Tazio Magni Gussola (Bodini 22) e si allontana di altri 2 punti dal vertice. A chiudere il podio virtuale troviamo la P.M. Olimpia Lumezzane (Becchetti 22) che vince bene sul difficile campo del San Pio X Mantova (Araldi 16) privi del bomber Montresor.

Ai piedi del podio troviamo i franciacortini dell’Ome (Bianchi 29) che supera nettamente in trasferta il fanalino di coda Marella Costruzioni Desenzano (De Giuseppe 12) e mantiene 2 punti di vantaggio sulla coppia Ombriano-Sintostamp Tazio Magni Gussola. I cremaschi (Bonacina 21) vincono in casa contro la pericolante Begni Impianti Ospitaletto (Ricci 21), mentre i casalaschi superano nel match clou di giornata la vice capolista E’Più Casalmaggiore, reduce da 5 vittorie consecutive, mentre per i ragazzi di coach Baraldi si tratta del 6° successo consecutivo.

Alle spalle della coppia cremasco-casalasca troviamo come detto il San Pio X Mantova che cede in casa contro la P.M. Olimpia Lumezzane, mentre all’8° posto, ultimo utile in chiave playoff, troviamo la coppia bresciana composta da Brixia Fert Pontevico e Vespa Castelcovati. I bassaioli (Boninsegna 15) cedono in trasferta sul campo della neopromossa e pericolante Padernese (Orsatti 16), mentre i franciacortini (Picuno 15) vincono in casa contro la Vanoli Young Cremona (Lazzari 14), privi del bomber Boccasavia.

Alle spalle di questa coppia troviamo la Total Leasing Mgm Brescia che sfiora il colpaccio, ma cede negli ultimi 10’ sul campo della capolista Farmacia Segalini Gilbertina Soresina, e mantiene 2 punti di vantaggio sulla Padernese che si aggiudica il derby bresciano contro la Brixia Fert Pontevico e stacca di 2 punti la Vanoli Young Cremona, sconfitta a Castelcovati dal Vespa che rimane ferma a quota 10 e mantiene 2 punti di vantaggio sula zona retrocessione occupata dalla Begni Impianti Ospitaletto, sconfitta a Crema da Ombriano e dal fanalino di coda Marella Costruzioni Desenzano, sconfitto a domicilio da Ome.

Cremona – Nella 20ª giornata, settima del girone di ritorno, continua la marcia senza soste della capolista Fortitudo Brescia (Pasolini 21) che vincendo a Casarile (MI) contro le padrone di casa del Quartiere S.Ambrogio Milano (Bernini 10) si guadagna con 6 turni di anticipo l’accesso matematico ai playoff per la promozione in serie B.

Alle spalle della compagine bresciana troviamo il MantovAgricoltura San Giorgio che a causa del carnevale ambrosiano non ha potuto disputare il match casalingo contro il fanalino di coda San Pio X Milano (probabile un 20 a zero a tavolino per le virgiliane) e vede avvicinarsi il Melzo (Grassi 23) che in rimonta e grazie ad un parziale di 26 a 10 negli ultimi 10’, piega in casa le mantovane della Nutritech Sustinente (Stilo 12).

Alle spalle della formazione melzese troviamo il San Gabriele Milano (Perini 20) che si aggiudica il derby milanese in casa contro l’Idea Sport Milano (Minguzzi 12) e porta a 4 i punti di vantaggio sull’inseguitrice Quartiere Sant’Ambrogio Milano sconfitto a domicilio dalla capolista Fortitudo Brescia.

Alle spalle delle “sante” troviamo il terzetto composto da MecSystem Visconti Brignano Gera d’Adda, Bf.Crema e Nutritech Sustinente. Le orobiche vincono con qualche difficoltà sul difficile campo della pericolante Assisi Milano, le cremasche (Capelli 11) si impongono di misura e nei secondi finali sul campo dell’Unica Milano Stars (J.Behring 16), mentre le mantovane cedono in trasferta dopo aver condotto per ¾ di gara sul campo di Melzo.

Alle spalle di questo terzetto troviamo le Sparks Siziano (Bicocca 16) che vince senza grossi problemi sul campo della Soluzione Udito Pizzighettone (Domenghini 8) ed allungano sull’Idea Sport Milano sconfitta sul campo del San Gabriele Milano. Alle spalle delle “sportive” troviamo l’Assisi Milano sconfitta a domicilio dalla MecSiystem Visconti Brignano Gera d’Adda ed in attesa del recupero previsto per il prossimo 12 aprile contro la Soluzione Udito Pizzighettone mantiene 2 punti di vantaggio sulle rivierasche, mentre l’Unica Milano precede il fanalino di coda San Pio X Milano che salvo sorprese è ad un passo dalla retrocessione in Promozione.

basket sport
basket sport

CREMA – Decima vittoria interna su 11 per Ombriano che davanti al pubblico amico della Cremonesi supera con qualche difficoltà la pericolante Begni Impianti Ospitaletto con il punteggio finale di 87 a 75 e rimane nelle zone alte della classifica.

La gara ha visto un inizio equilibrato con i ragazzi di coach Malaraggia sempre avanti, poi Turco e Bonacina imprimono la prima accellerata e dopo 10’ il punteggio è di 25 a 17. Nel 2° quarto i franciacortini, privi del bomber titolare Sandri, si ritrovano a -15 al 16’, ma nel finale di tempo piazzano un parziale di 2 a 9 e trascinati dalla coppia Cittadini-Ricci riaprono i giochi, andando al riposo con soli 6 punti da recuperare, sul risultato di 44 a 38.

Al rientro dagli spogliatoi, nonostante le precarie condizioni fisiche di Gamba e l’indisponibilità di Tiramani (in panchina per onor di firma), i rossoneri con Dedda e Turco molto positivi dalla lunga distanza piazzano l’allungo decisivo ed il 3° tempo si chiude sul risultato di 73 a 58. Nel quarto conclusivo la coppia di lunghi Bonacina-Baggi (35 punti in totale, conditi da 24 rimbalzi) spingono i ragazzi di coach Malaraggia al massimo vantaggio sull’80 a 58 che chiude anzitempo la gara. I restanti minuti vedono la compagine bresciana tentare la rimonta e nei secondi finali arrivano a -9 ma ormai il tempo è poco ed Ombriano può gioire per l’ennesimo successo casalingo.
OMBRIANO – BEGNI IMPIANTI OSPITALETTO 87-75
PARZIALI: 25-17, 44-38, 73-58

OMBRIANO: Bonacina 21, Dedda 9, Rottoli 2, Dorini 8, Tiramani n.e., Turco 18, Baggi 14, Piloni, Guarnieri 6, Gamba 5, Nodari 4. All.: Malaraggia.
Nessuno uscito per 5 falli.

BEGNI IMPIANTI OSPITALETTO: Ghitti 7, Franchi 9, Imarhiagbe 6, Zekaj 1, Bertoli 9, Libretti 2, Feroldi 4, Cittadini 12, Zangrandi 4, Ricci 21. All.: Tanfoglio.
Nessuno uscito per 5 falli.

ARBITRI: D’Amone di Mantova e Cabrini di Brescia.

SOCIAL

1,027FansMi piace
299SeguaciSeguici

Ultimi articoli