Sicurezza stradale “on the road”: per un 2017 più sicuro, per tutti!

Studenti disabili di due istituti superiori scuola di educazione stradale con la Polizia Locale di Crema

Crema – Una buona educazione è da sempre il punto di partenza per crescere i cittadini di domani. Il nuovo anno inizia con buoni propositi, a partire dai giovani e dalla loro sicurezza sulle strade. Ecco un buon esempio di educazione alla cittadinanza che ci piace ricordare in questi giorni che ci accolgono nel 2017.

Si tratta del progetto che ha coinvolto, lo scorso Dicembre, una decina di ragazzi disabili provenienti dagli istituti d’istruzione superiore “P.Sraffa” e “L.Pacioli” di Crema: gli studenti hanno partecipato al progetto “La strada, la nostra vita, impariamo a rispettarla”. Accompagnati dai docenti e dagli insegnanti di sostegno, gli studenti sono partiti dalle rispettive scuole per raggiungere il Municipio, guidati dall’agente scelto Pietro Bianco.

Lungo il tragitto l’agente di Polizia Locale ha illustrato ai ragazzi i segnali stradali orizzontali e verticali e il rispettivo significato. Una volta raggiunto il Comune, la delegazione di studenti è stata accolta dalle dipendenti degli uffici demografici, che hanno spiegato il funzionamento dell’ufficio anagrafe; la visita è proseguita in sala degli Ostaggi, dove è stato spiegato il funzionamento amministrativo e politico della macchina comunale.

La lezione di sicurezza “su strada” rientra tra le iniziative promosse dall’amministrazione in collaborazione con la Polizia Locale e le scuole del territorio: “Da tempo siamo impegnati sul fronte della sicurezza con iniziative di tutela e prevenzione rivolte a tutti gli utenti della strada – commenta il sindaco Stefania Bonaldi – Il contatto tra studenti e agenti della Polizia Locale rientra nell’idea di prossimità che caratterizza la riorganizzazione dei servizi di sicurezza urbana. “

Laura Simoncelli
Dopo il diploma di liceo scientifico, si laurea all’Univeristà Cattolica di Brescia nel 2004 in Lettere e Filosofia. Collabora con Fondazione Civiltà Bresciana e Bresciaoggi con stesura di articoli sportivi, cronaca e tempo libero. Dal 2004 fa parte della redazione di popolis. E’ docente di italiano e storia presso le scuole medie e superiori